Intervento Egidio Natissi
Intervento Egidio Natissi PDF Stampa Email
Scritto da Administrator   
Giovedì 05 Novembre 2015 13:33

Intervento di Egidio Natissi

Il mio pensiero va a tutti a tutti voi che siete qui questa sera per rendere onore al nostro compagno Pietro Ingrao.

Ora vi racconto la storia, sono l’unico che la può raccontare.

Pietro Ingrao, nel periodo della guerra, era già un giornalista, non era un politico. Però con l’inizio della guerra dovette scappare dai partigiani, cosa che è stata scritta sul Manifesto. Dopo la Guerra, Pietro Ingrao, si è iscritto al Partito Comunista. Nel 1948, la prima volta che è venuto a Lenola, mi disse che voleva fare un comizio. Io mi rivolsi qua, a suo zio.

Mi disse di no. Ci rimasi male perché la Democrazia Cristiana parlava e noi comunisti no. Eppure era il nipote che doveva parlare, perché la mamma di Ingrao era la sorella dell’ingegnere.

Ottenni da una brava signora, Celeste Iudicone, di poter parlare da quel balcone che sta di fronte. Quando lo chiesi, mi disse che il balcone era libero.

Arrivati al giorno del comizio, che successe? Il prete fece suonare le campane e fece passare la processione per andare sul Colle, convinto che quella gente che stava giù in Piazza la portava tutta appresso a lui. Invece i lenolesi che stavano giù in Piazza non si mossero. Nessuno.

Rimasero in Piazza per sentire la parola di Pietro Ingrao, non la parola del prete che se li voleva portare appresso sul Colle. Nessuno si mosse.

Come Pietro Ingrao vide la processione da sotto l’arco, disse ai lenolesi: “non vi muovete, lasciate passare chi deve passare”.

E cosa successe? Che il prete passò con non più di venti persone. Questa è la fine che fece il prete.

Nel 1948, a 33 anni, Pietro Ingrao era già Deputato. Vista la buona volontà di quest’uomo, è stato capace di arrivare – per Lenola è un onore – ad essere Presidente della Camera dei Deputati.

Ciao.


egidio natissi

Ultimo aggiornamento Giovedì 05 Novembre 2015 14:01
 
Copyright © 2017 www.pietroingrao.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.